03 gennaio 2011

Avanzato pandoro e pane dalle feste? Qualche ricetta per voi.

Vi è rimasto pane secco e pandoro avanzato di pranzi e della cene di queste feste e non volete buttarlo? Qualche idea:

Dal sito ossolaland.com :
Ricetta tradizionale dell'Ossola, Val Vigezzo: TORTA DI PANE E LATTE
Ingredienti per 5-6 persone:
- 4 panini
- 1 litro di latte
- 5 cucchiai di zucchero
- 2 uova
- la scorza di 1 limone
- 1 bicchierino di rhum
- 1 pizzico di canella
- 2 hg. di uvetta
- 1 pizzico di sale.
Spezzettare il pane e mettere tutto nel latte. Lasciare fin quando il pane non si è completamente spappolato (generalmente alcune ore).
Aggiungere tutti gli altri ingredienti: mescolare bene il tutto in modo da ottenere un impasto omogeneo.
Ungere con burro 2 tortiere di terracotta del diametro di cm.24, versarvi l'impasto facendo uno spessore non superiore a 2 cm. Se la torta è molto sottile viene meglio la cottura, inoltre risulta più croccante e quindi di più facile digeribilità.
Mettere in forno già caldo a 180/200° e fare cuocere a lungo (circa 60/90 minuti): regolarsi secondo la propria esperienza. Servirsi eventualmente della vecchia tecnica dello stuzzicadenti: si immerge uno stuzzicadente nella torta, se esce asciutto vuol dire che la cottura è terminata.
Lasciare raffreddare e servire: the Vigezzo cake of bread and Milk is ready.

Da ricettemania.it :
Torta di pane


Tempo Richiesto (in minuti): 60
Ingredienti (per 4 persone):
500 gr di pane raffermo,
200 gr di zucchero,
2 tuorli d'uovo,
3 cucchiai di cacao amaro,
50 gr di pinoli,
50 gr di uvetta,
latte
Preparazione: Mettere a bagno nel latte freddo per una notte il pane raffermo. Il mattino seguente strizzarlo in modo da togliere una parte del latte poi sbatterlo con forza, in modo da ottenere un composto il più omogeneo possibile. Aggiungere i tuorli, lo zucchero, il cacao, i pinoli e le uvette. Amalgamare bene il tutto poi versarlo in una tortiera imburrata e infarinata. Mettere nel forno ben caldo (180°) e lasciar cuocere per circa tre quarti d'ora la torta di pane.

(Prova anche con fichi secchi, mela, buccia di limone grattugiata e cacao amaro)


Torta col pandoro avanzato presa da zioda.blogspot.com :
Ingredienti:
- gr. 160 di pandoro secco
- gr. 100 di cioccolato fondente
- 4 uova
- un bicchierino di liquore a piacere (io ho utilizzato il rhum, ma deve essere ottimo anche un liquore all'arancia)
- gr. 60 di nocciole tritate
- gr. 100 di zucchero

inoltre:
- ml. 200 di panna fresca da montare
- 2 cucchiai di zucchero a velo

Procedimento:
Tritare nel mixer il pandoro secco (se non è abbastanza secco fatelo "asciugare" un po' nel forno a 100°); successivamente metterlo in una ciotola con il liquore e mescolare. Con una frusta elettrica montare le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto gonfio. Fare sciogliere a bagnomaria (o nel micro) il cioccolato fondente e unirlo al pandoro, unitamente alla granella di nocciole. Amalgamare bene e successivamente aggiungere il composto di uova/zucchero, mescolando con cura (sempre dall'alto verso il basso, per non smontare il tutto).
Mettere il composto in una teglia imburrata (diam. cm. 22) e infornare a 180° per circa 30/35 minuti (fate la prova stecchino). Quando è fredda glassatela come più vi piace: io l'ho ricoperta con della panna freschissima montata con un paio di cucchiai di zucchero a velo.


--------------


Io stasera proverò a fare il pandoro a cubetti e poi spaciugarlo col latte, poi ci metto due uova e lo metto in una tortiera facendo una base di un centimetro o due, cuocendolo poi in forno a 180 gradi per una mezzoretta. Sopra ci metti la crema pasticcera molto densa e sopra alla crema ci metto pezzetti di pandoro a cubetti (ricordando la torta mimosa) o cioccolato o frutta.
La vera ricetta della torta mimosa invece sarebbe questa:


La deliziosa Torta Mimosa
(presa dal sito mammapina.it)

Pan di Spagna:
5 uova
200 g. di zucchero
150 g. di farina
100 g. di fecola di patate
1 bustina di lievito
1 limone non trattato

Crema:
mezzo litro di latte
4 tuorli
70 g. di zucchero
50 g. di farina
1 stecca di vaniglia o una bustina di vanillina
250 g. di panna da montare
1 nocina di burro

1 scatola di ananas sciroppato
1 bicchierino di rum
zucchero a velo quanto basta

Prepara il pan di Spagna
Grattugia la buccia del limone ben lavato (solo la parte gialla). Lavora lo zucchero con i 5 tuorli. Con il resto dello zucchero monta a neve ben ferma gli albumi. Incorpora delicatamente gli albumi montati al composto di tuorli e zucchero e aggiungi anche la buccia del limone.
Unisci piano piano la farina (farina e fecola mischiate) mescolata con il lievito in polvere e amalgama bene gli ingredienti.
Trasferisci il tutto in una tortiera rotonda imburrata e infarinata e cuoci in forno già caldo a 180°C per circa 40 minuti.
Fai raffreddare molto bene il pan di Spagna e taglialo in tre dischi. Sbriciola il disco superiore formando delle piccole palline soffici o dei dadini.

Scola l’ananas dallo sciroppo e mettilo da parte. Taglia l’ananas a pezzettini piccoli.

Prepara la crema
Metti il latte in un pentolino, aggiungi la vaniglia e fallo bollire. Toglilo dal fuoco e tienilo in caldo. Nel frattempo lavora lo zucchero con i tuorli d’uovo fino a farli diventare bianchi e spumosi.
Unisci la farina setacciata poco alla volta e mescola per amalgamare gli ingredienti.
Versa piano piano il latte bollente continuando a mescolare e metti il tutto in un tegame. Metti il tegame sul fuoco basso e sempre continuando a mescolare porta ad ebollizione per far addensare la crema.
Quando ha raggiunto la densità che ti serve spegni il fuoco e versa la crema in una ciotola per farla raffreddare. Imburra subito la superficie della crema per impedire che si formi la pellicola.

Monta bene la panna (lasciane da parte 4 o 5 cucchiai) ed uniscila alla crema mescolandola delicatamente dal basso verso l’alto. Unisci i pezzetti d’ananas alla crema che hai ottenuto.

Prepara la Torta Mimosa
Spennella il disco della base con un po’ di sciroppo d’ananas dove avrai aggiunto il rum e spalmaci sopra una parte della crema con i pezzetti d’ananas.
Disponi sopra l’altro disco di pan di Spagna e trattalo come il precedente cercando però di smussare un po’ i bordi in modo che diventi più arrotondato.
A questo punto distribuisci sopra allo strato di crema le molliche di pan di Spagna che hai preparato precedentemente cercando di farle aderire in modo uniforme aiutandoti con le mani. Spalma sul bordo della torta (che avrai spennellato con un po’ di sciroppo) la panna che hai messo da parte e con molta pazienza fai aderire anche sul bordo le briciole di pan di Spagna che sono rimaste. Deve diventare un grande fiore di mimosa.
Quando il fiore è sistemato spolverizzalo con un po’ di zucchero a velo.
La Torta Mimosa è pronta ma deve riposare qualche ora prima di essere servita.


-------------

Per finire, una delle mie ricette preferite che sono sempre contenta di mangiare anche se è un piatto povero:

Il Pancotto (by me)

Spezzettare il pane in bocconi dentro una pentola come quella per cuocere la pasta (dipende quanto pane avete, se ne avete poco basta una casseruola). Aggiungere acqua fino ad arrivare a coprire appena il pane. Aggiungere sale, un quarto di dado, coprire con un coperchio la pentola e far bollire a fuoco moderato SENZA MESCOLARE per circa 20 minuti mezzoretta. Quando sentite odore di bruciaticcio e di pane abbrustolito sarà pronto. Date una bella mescolata tirando su quello che si è attaccato sul fondo (che è la parte più buona) e aggiungeteci una vagonata di parmigiano reggiano spegnendo il fuoco. Non mescolate troppo altrimenti diventa pappetta e servite dopo un buon 10 minuti perchè è a temperatura infernale e si raffredda lentamente.

Ciao a tutti e buon anno nuovo!

1 commento:

The Italicum taste ha detto...

Ciao.. trovo vario e interessante il tuo blog.. se ti va uno scambio di link ... www.theitalicumtaste.blogspot.com

Io ti aggiungo adesso..
Ciaoo