18 marzo 2009

730: tetto minimo scontrini e ricevute da presentare

Qualche info utile per il modello 730:

Se hai solo redditi da lavoro dipendente e solo l’abitazione principale il modello 730 non è obbligatorio.
Se hai spese da scaricare puoi scegliere di farlo, devi solo vedere SE TI CONVIENE (ovvero: se il costo della presentazione al C.A.F. del modello supera l’importo del rimborso che avrai in busta paga non conviene…se invece hai avuto spese a sufficienza presentalo pure…)
Per le spese mediche calcola che dal totale che hai speso devi sottrarre la franchigia di 129,11 euro.
Dal netto che ottieni (arrotondato all’unità di euro) devi calcolare il 19% , che sarà l’importo a tuo credito (sempre arrotondato all’euro)


DOCUMENTI NECESSARI PER L’ELABORAZIONE DEL MOD. 730/2009 per ANNO 2008


IMPORTANTE:

• Copia documento di identità (anche se consegnato in precedenza), codice fiscale dichiarante, coniuge anche se non a carico, figli e altri famigliari a carico;
• Certificato di residenza rilasciato dal comune nel caso di variazione;
• Contratto di mutuo e Rogito notarile in visione nel caso di detrazione per interessi passivi;
• Mod. 730 o Modello UNICO anno precedente se fatto da altro caf.


CUD 2009 per redditi di lavoro dipendente o di pensione relativi all’anno 2008 – redditi di lavoro dipendente prestato all’estero in zone di frontiera – Mod. INPS per Cassa Integr. Guadagni - tagliandi di riscossione per mobilità e disoccupazione speciale – indennità erogate dall’INAIL e da altri enti, borse di studio, gettoni di presenza a cariche elettive – ritenute d’acconto – mod. RAD (azioni) – compensi derivanti da attività di lavoro autonomo non esercitate abitualmente – assegni periodici percepiti dal coniuge, ad esclusione di quelli destinati al mantenimento dei figli, in conseguenza di separazione legale, divorzio o annullamento del matrimonio.

1. quietanze di pagamento recanti la data dell’anno 2008:
• Spese mediche, ticket (con prescrizione del medico curante), analisi, spese per l’acquisto o l’affitto di attrezzature sanitarie, cure di medicina omeopatica, indagini strumentali, assistenza riabilitativa etc..
• Spese sanitarie relative all’acquisto di medicinali, dal 1 gennaio 2008 la detrazione spetta solo se la spesa è certificata da fattura o da scontrino fiscale (c.d. “scontrino parlante”) in cui devono essere specificati la natura, la qualità e la quantità dei prodotti acquistati nonché il codice fiscale del destinatario;
• Spese di assistenza ai malati effettuati da personale paramedico abilitato(infermieri professionali) o personale autorizzato ad effettuare prestazioni sanitarie specialistiche;
• Polizze assicurative vita e infortunio, contributo obbligatorio versato all’INAIL c.d. fondo casalinghe, Contributi previdenziali ed assistenziali (compresi quelli versati per addetti ai servizi domestici e familiari);
• Spese sostenute per l’acquisto di motoveicoli e autoveicoli adattati e NON, per il trasporto di portatore di handicap di cui all’art. 3 L. 104/92;
• Spese veterinarie;
• Copia del contratto di mutuo, atto di compravendita, fatture del notaio relative all’acquisto dell’abitazione principale e spese per intermediazione immobiliare per acquisti effettuati nell’anno 2008;
• Dati catastali degli immobili;
• Interessi passivi e relativi oneri accessori, corrisposti per l’anno 2008, riferiti a mutui garantiti da ipoteca stipulati per l’acquisto di immobili
• Tasse scolastiche;
• Spese per la frequenza di asili nido;
• Attestazioni di assegni corrisposti al coniuge con relativa sentenza di separazione e relativo codice fiscale;
• Spese funebri;
• Spese per interventi di recupero edilizio (detrazione . 36% e /o 41%) solo in presenza di comunicazioni agli uffici competenti in base alla legge 449/97; acquisto immobili ristrutturati, etc;
• Oneri per i quali è riconosciuta la detrazione d’imposta del 55%; per usufruire di tale detrazione, bisogna allegare alla documentazione richiesta l’apposita scheda raccolta dati e la trasmissione, entro 90 giorni dalla fine dei lavori all’Enea, anche mediante un unico invio per tutti gli interventi effettuati;
• Contributi volontari e contributi versati alle forme pensionistiche complementari ed individuali;
• Contributi versati per il riscatto di laurea dei familiari fiscalmente a carico (novità 2008);
• Spese per attività sportive praticate dai ragazzi con età compresa tra i 5 e i 18 anni;
• Spese sostenute per l’acquisto degli abbonamenti ai servizi di trasporto pubblico, regionale e interregionale (novità 2008);
• Spese per la sostituzione dei frigoriferi, congelatori e loro combinazioni;
• Spese per l’acquisto di motori ad elevata efficienza;
• Erogazioni liberali ad enti religiosi o associazioni per la fame nel mondo e per scopi umanitari e culturali;
• Quietanze RC auto per il contributo S.S.N. versato con il premio della polizza;
• Contributi per i paesi in via di sviluppo;
• Compensi riconosciuti ad addetti all’assistenza personale dei soggetti non autosufficienti;
• Altre spese detraibili e/o deducibili da norma di legge.

2. Versamenti IRPEF effettuati in acconto per coloro che hanno presentato modello Unico 2008 redditi 2007 (per chi ha fatto il mod. 730 l’anno scorso e ha fatto modificare dall’azienda, o dall’ente pensionistico gli acconti previsti, deve comunicarlo);
3. Variazioni catastali che attestino rendite diverse da quelle dichiarate l’anno precedente, atti notarili in caso di acquisto e/o vendita di immobili e terreni riferiti all’anno 2008/2009;
4. Variazioni avvenute nel corso dell’anno 2008 per i familiari a carico;
5. Per i contribuenti che pagano l’affitto della casa di abitazione, titolari di un contratto di locazione stipulato secondo quanto previsto dalla legge 431 del 1998, presentare il contratto in visione, per la verifica del diritto delle eventuali detrazioni d’imposta.
6. Al fine di permettere la quantificazione del “reddito familiare complessivo” per beneficiare del bonus famiglia consegnare eventuale attestazione di reddito percepito nel 2008 dal coniuge e dai familiari a carico

1 commento:

Anonimo ha detto...

non ho capito se le spese omeopatiche sono detraibili come lo scorso anno (parlo dell'acquisto p. es. di prodotti boiron)e se per le spese parafarmaco come lo scorso anno è sufficiente allegare la richiesta del medico curante.
grazie